Trattoria Stella qualità, tradizione e varietà di proposte

Con il nuovo anno la gestione della famiglia Tomera, della tipica e caratteristica Trattoria Stella di Esine, Lorenzo Tomera, Tom per gli amici, ha superato il mezzo secolo di vita, un’eta veneranda, ma che la gestione dell’appassionato e dinamico Tom, non la fa affatto apparire tale.
L’attività della famiglia Tomera, mamma Martina e papa Martino è iniziata alla fine degli anni ‘50, quando rilevarono, nel cuore del ridente borgo di Esine, la vecchia osteria con cucina un locale con secolari tradizioni. La familiarità della conduzione è sempre stata il fiore all’occhiello dei proprietari.
Come era d’uso all’ora in cucina l’esperta signora Martina, afferratissima nel preparare succulenti piatti della cucina tipica, il marito Martino al banco e in sala con il giovane figlio Tom sempre pronto a dare una mano. Con la prematura dipartita del padre, Tom ha dovuto subentrare, prima al fianco della madre poi con maggior autonomia infine, ormai da  più di vent’anni, ne è degno continuatore.
Lorenzo recentemente ha rinnovato il loale con alcune innovazioni che qualificano maggiormente l’ambiente. Importante la relizzazione di un ascensore che facilita il raggiungimento dei piani superiori agevolando in modo particolare i portatori di handicap. Anche la cucina, pur rimanendo legata alla tradizione enogastronomica della terra camuna, Lorenzo l’ha elevata arricchendola con dei piatti selezionati anche il servizio è piu elegante e raffinato, la lista dei vini è varia e ricca e da buon maitre Tom sa consigliare gli abbinamenti agli affezionati clienti i quali trovano alla “vecchia” Trattoria Stella qualità, tradizione e curiosità e varietà di proposte.
Tom cosi riassume la sua filosofia di ristoratore: “Il nostro territorio presenta molteplici risorse di pregio ambientale, paesaggistico, nonché culturale ed enogastronomico. Io credo che si possa attivare e potenziare un virtuoso processo di sviluppo e di espansione che fa della cultura dell'accoglienza la propria missione.
Per noi infatti il bene più prezioso rimane il cliente a cui proponiamo sia piatti tipici locali sia pietanze di pesce fresco o altre specialità di mare.”
La trattoria Stella infatti valorizza i salumi e i formaggi nostrani, i piatti tipici e le specialità locali dove i funghi porcini e la selvaggina primeggiano per freschezza e qualità, ma non disdegna piatti di altre tradizioni culinarie che hanno la funzione di educare e incuriosire il palato degli ospiti.
L'ambiente è formato da cinque accoglienti piani multifunzionali che vanno dalla sala da pranzo alla mansarda per convegno, dal bar alla taverna rustica, alla cantina in cui si trovano ottanta tipi di vini nonché quaranta grappe distillate secondo la tradizione locale.
Un posto, dunque, dove la qualità del cibo è una missione costante e la buona accoglienza una sfida sempre vinta. Inoltre, ora anche la gestione del bar è direttamente collegata al ristorante ritorna alla famiglia Tomera che da più di trent'anni gestisce questa rinomata attività.